Home LGBTQ: fede, diritti, lotta all'omofobia “Anime, avanzate!’ Il cammino dei cristiani omosessuali all’Europride di Roma

“Anime, avanzate!’ Il cammino dei cristiani omosessuali all’Europride di Roma

www.gionata.org

All’EuroPride di Roma, dal 1° al 12 giugno 2011, per la prima volta saranno presenti una serie di iniziative su Fede e Omosessualità promosse dai gruppi cristiani omosessuali italiani ed europei. Quaranta gruppi e associazioni di cristiani omosessuali, cattolici ed evangelici, provenienti da tutt’Italia, Germania, Spagna, Norvegia, Francia, Inghilterra e da tutt’Europa che porteranno nella città eterna la testimonianza del loro cammino.

Saranno quattro i momenti organizzati in occasione dell’Europride di Roma dai cristiani omosessuali del gruppo romano “Nuova Proposta” in collaborazione con Gionata – progetto in rete su fede e omosessualità (www.gionata.org), il Forum Italiano dei Gruppi Cristiani Omosessuali, l’European Forum for Christian LGBT Groups e col supporto dell’agenzia giornalistica cattolica Adista e del movimento internazionale Noi Siamo Chiesa.

Gruppi e realtà diverse insieme per realizzare quattro iniziative d’eccezione aperte a tutte: l’anteprima mondiale del film “Taking a Chance on God sulla vita del sacerdote e teologo americano John McNeill, da anni impegnato per la l’accoglienza dei cristiani omosessuali nelle chiese, che per l’occasione sarà presente a Roma insieme al regista;  una mostra fotografica di ritratti di gay e lesbiche cristiani dell’artista Luca Loiacono; una conferenza europea su “Le persone omosessuali e transessuali e le chiese cristiane in Europa: paure e opportunità per una piena accoglienza e inclusione; inoltre dal 1 al 12 giugno sarà presente, all’interno del Pride Park di piazza Vittorio, uno stand informativo su Fede e Omosessualità realizzato da volontari offrirà accoglienza, ascolto, confronto ed anche libri e documentazione su questa tematica.

“Per noi essere presenti all’Euro Pride  – ricordano gli organizzatori di Nuova Proposta – significa avere un’eccezionale occasione per poter fare informazione e formazione sul tema “Fede e Omosessualità”.

“Significa  uscire dal silenzio e dall’ombra; far vedere all’Italia e all’Europa che le persone omosessuali e transessuali cristiane esistono, non solo a livello catacombale. Esistono con la bellezza delle loro vite, del loro lavoro, della loro ricerca. Esistono nella loro voglia di contribuire all’evoluzione della chiesa popolo di Dio in cammino.”

“Anime, avanzate!” sarà lo slogan che caratterizzerà tutte le iniziative dei cristiani omosessuali all’Europride, ispirato alla canzone “Avanzate, ascoltate!” di Paolo Benvegnù che fa da sottofondo al video con cui il gruppo “Nuova Proposta” (www.nuovapropostaroma.it) ha raccontato, attraverso diversi volti e voci il perché della sua partecipazione all’Euro Pride 2011.

“Anime, avanzate!” vuole essere il grido di tutti i cristiani omosessuali che, ancora una volta, vogliono sottolineare l’appartenenza a una chiesa in movimento, in cui tutti devono poter trovare il loro spazio ma anche un incoraggiamento a quanti, davanti alle chiusure delle loro chiese, non vogliono rinunciare alla propria fede, dando così testimonanza di quell’amore in Cristo che non obbedisce a regole precise e ferree, ma è strabordante di vita piena. Questa è la testimonianza che i gruppi di cristiani italiani ed europei porteranno, per la prima volta,  all’Europride di Roma…

 

PROGRAMMA EVENTI

1-11 giugno, Pride Park di piazza Vittorio: Stand informativo su Fede e Omosessualità che  offrirà accoglienza, ascolto, confronto ed anche libri e documentazione su questa tematica.

1-12 giugno, Pride Park di piazza Vittorio: Mostra fotografica “My Spirituality. Volti e anime di persone glbt cristiane realizzata dall’artista/fotografo Luca Loiacono.

Lunedì 6 giugno, ore 20.30, Spazio Cinema dell’Euro Pride Park di Piazza Vittorio: Anteprima mondiale del film “Taking A Chance on God” sulla vita del sacerdote e teologo americano John McNeill, da anni impegnato per la l’accoglienza dei cristiani omosessuali nelle chiese, che per l’occasione sarà presente a Roma insieme al regista Brendan Fay;

Venerdì 10 giugno, ore 15, Spazio convegni dell’Euro Pride Park di Piazza Vittorio: Conferenza Europea “Le persone omosessuali e transessuali e le chiese cristiane in Europa: paure e opportunità per una piena accoglienza e inclusione” con, al termine, preghiera ecumenica;

Sabato 11 giugno, Piazza dei Cinquecento (di fronte a stazione Termini), sfilata dell’Europride. Dalle ore 16 concentramento dei cristiani glbt  in piazza dei 500 sotto la statua di Giovanni Paolo II. Partenza dalle ore 17. I gruppi italiani e europei parteciperanno alla sfilata dell’Europride dietro lo striscione dell’European forum of lesbian, gay, bisexual & transgender christian groups (Forum europeo dei gruppi cristiani di Lesbiche, gay, bisessuali & transgender) che quel giorno, significativamente, farà tappa a Roma.

—————————————————–

Conferenza europea “Le persone omosessuali e transessuali e le chiese cristiane in Europa” (10 giugno 2011)

La conferenza europea “Le persone omosessuali e transessuali e le chiese cristiane in Europa: paure e opportunità per una piena accoglienza e inclusione”, organizzata dai gruppi di cristiani omosessuali italiani ed europei, vuol essere un momento di riflessione a più voci con laici, pastori e teologi europei sull’accoglienza delle persone gay, lesbiche, bisex e trans (glbt) all’interno delle chiese cristiane europee.

Una conferenza aperta a tutti che vuole riflettere, in una prospettiva europea, su ciò che stà accadendo su questo tema nelle diverse chiese cattoliche nazionali e nelle chiese evangeliche europee, per cogliere i segnali di difficoltà ma anche le prospettive positive di un percorso che vuol portare alla totale inclusione delle persone omosessuali partendo proprio dalle tante esperienze, a volto poco conosciute, in corso nelle chiese europee.

Data: venerdì 10 giugno 2011, ore 15.00
Luogo: spazio convegni/dibattito dell’Euro Pride Park di piazza Vittorio Emanuele II a Roma

Organizzano: gruppo “Nuova Proposta” in collaborazione con Gionata – progetto in rete su fede e omosessualità (www.gionata.org), il Forum Italiano dei Cristiani Omosessuali, l’European Forum for Christian LGBT Groups e col supporto dell’agenzia giornalistica cattolica Adista, del movimento internazionale Noi Siamo Chiesa e dei gruppi di cristiani omosessuali italiani.

Prima parte: Tavola rotonda moderata da Valerio Gigante (redattore dell’agenzia “Adista”).

– “Il messaggio di Amore, Accoglienza e Inclusione a cui ci impone di riferirci il Vangelo” di Don Alessandro Santoro (Italia) (da confermare), fondatore e animatore della comunità di base “Le Piagge” di Firenze:

– “Scommettere su Dio!” di John McNeil (USA), teologo e leader carismatico del movimento di emancipazione delle persone glbt cristiane americane e fondatore di Dignity USA:

-“Il percorso della Chiesa Valdese verso le benedizioni per le coppie omosessuali” di Alessandro Esposito (Italia), pastore della Chiesa Valdese:

– “La situazione globale delle persone glbt nelle chiese cristiane europee e la case history della Spagna” di Eric Vila (Spagna), presidente uscente dell’European Forum of LGBT Christian Groups nonché attivista del gruppo Associaciò Cristiana De Gais I Lesbianaes De Catalunya (ACGIL)

Seconda parte: Relazioni da diverse realtà europee. Partecipano:

– Michael Brinkschroeder (Germania), neo-presidente dell’European Forum of LGBT Christian Groups, nonché membro della Arbeitsgemeinschaft Schwule Theologie (Working Group Gay Theology) & Homosexuelle und Kirche (HuK) e attivista cristiano glbt “Dalla disperazione alla fierezza – la situazione dei cattolici queer in Germania”

– Hilde Raastad (Norvegia), attivista lesbica cristiana – “Fede audace e vite appassionate: perché le chiese europee hanno bisogno di voci lesbiche!”

– Martin Pendergast (UK), membro di “Soho Masses Community/Lesbian & Gay Christian Movement” e attivista cristiano glbt – “Tutti sono benvenuti! Includere le persone LGBT nella chiesa cattolica”

– Nils RIedl (Norvegia), prete della chiesa luterana norvegese, membro del gruppo “Open Church” di Oslo e attivista cristiano glbt – “Il caso della chiesa luterana norvegese: come lavorare per passare da marginalità a totale inclusione”.

– Yves Quentin (Francia), membro del gruppo “David et Jonathan” e attivista cristiano glbt – “La vita delle persone cristiane glbt in Francia e i rapporti con le chiese”

– Florin Buhuceanu (Romania), membro della Metropolitan Community Church, e attivista cristiano glbt – “La situazione delle persone cristiane glbt nei paesi dell’Europa dell’Est e la case history della Metropolitan Community Church (MCC)”

La conferenza sarà seguita, intorno alle ore 19, da un momento di preghiera ecumenica.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.