Home Comunicati Segreteria cdb Comunicato stampa delle Comunità cristiane di base italiane

Comunicato stampa delle Comunità cristiane di base italiane

Siamo scandalizzati dalle posizioni preconciliari espresse da alcuni vescovi, quali Severino Poletto, Carlo Caffara e altri, sulla vicenda di Eluana Englaro.

Il Concilio ha messo fine alla pretesa, storicamente data, della gerarchia cattolica di porsi come padrona della legge di Dio e della coscienza umana.

Si identifica la Chiesa con il Papa e i Vescovi, dimenticando che il popolo cristiano è una realtà composita, dove a tutti i livelli di responsabilità e di partecipazione c’è una legittima pluralità di opinione riguardo a un tema così delicato come il diritto di ogni persona a rifiutare la interruzione dell’alimentazione forzata. Ed è una grande ricchezza che sia così.

Lo hanno affermato di recente anche alcuni preti fiorentini esprimendo un senso comune di tanta parte della Chiesa cattolica e richiamando le posizioni del cardinale Carlo Maria Martini così diverse da quelle dei cardinali Poletto e Caffara.

Sono molti i cattolici che vedono la scelta di Eluana, sostenuta oggi da suo padre, coerente con lo spirito profondo del Vangelo. E’ una testimonianza che obbliga la teologia dogmatica e l’etica tradizionale a interrogarsi. E soprattutto aiuta tutti noi, la società intera, nella nostra ricerca esistenziale, spirituale e religiosa.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.