Home Comunicati Segreteria cdb Solidarietà alla comunità delle Piagge e ad Alessandro Santoro

Solidarietà alla comunità delle Piagge e ad Alessandro Santoro

COMUNITA’ CRISTIANE DI BASE
Segreteria Tecnica Nazionale
www.cdbitalia.it

Comunicato stampa

La Comunità Cristiana di base delle Piagge di Firenze è una realtà viva, che trae forza dal prendersi per mano di tante esistenze che non si rassegnano all’emarginazione propria e degli altri, non si acquattano nell’assistenzialismo, non si contentano di protestare, ma attuano una specie di dissenso positivo e creativo. Trae inoltre ispirazione dal Vangelo e da una fede cristiana liberatrice da ogni forma di dominio e alienazione.

E’ questa vitalità della Comunità delle Piagge che si vuol colpire e si colpisce duramente, sollevando don Alessandro Santoro dalla cura pastorale.

Chi ha deciso il provvedimento ha un’idea di Chiesa preconciliare, come una realtà di sudditanza verso la gerarchia e di controllo totale da parte del potere. Il “Popolo di Dio” per loro non esiste. La vicenda del matrimonio di Sandra, la donna che ha cambiato sesso, la riteniamo marginale rispetto al provvedimento contro il prete delle Piagge.

E comunque è in sé una vicenda anch’essa grave e inquietante. L’amore di Sandra e Fortunato è sacro dall’intimo. Riconoscerlo è compito delle relazioni comunitarie che essi stabiliscono, prima e più che dell’autorità.

Riteniamo che la comunità ecclesiale, la “Ecclesia”, abbia il dovere di far sentire la propria voce nei modi che si riterranno opportuni, perché si sospenda il provvedimento e si convochino gli organismi della partecipazione per consentire a don Santoro e alla comunità delle Piagge di socializzare i problemi che si sono creati e per far sentire loro che la Chiesa non è un organismo burocratico, ma una comunità di persone credenti nell’amore che si parlano, si sostengono, si amano…

Le Comunità Cristiane di base italiane esprimono vicinanza e solidarietà alla Comunità di base delle Piagge e a don Alessandro e sono pronte a dare sostegno concreto, perché la loro esperienza possa continuare.

Le Comunità cristiane di base italiane

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.