Home Chiese e Religioni Concilio Vaticano Terzo – Progetto “Vaticanum III – da sotto”

Concilio Vaticano Terzo – Progetto “Vaticanum III – da sotto”

 

Paul Weitzer
a nome del gruppo Viennese di “Noi siamo Chiesa“

Il problema: IMWAC [International Movement We Are Church] e la piattaforma „Noi Siamo Chiesa“) finora hanno contribuito molto a (quasi) tutti gli argomenti di riforma, hanno organizzato convegni, pubblicato libri, ect, però  il direttivo ecclesiasico non ha risposto con riforme sostanziali, ha solo bloccato.

Perciò il movimento IMWAC sia invitato di centuplicare gli sforzi: in occasione di 50 anni Vaticanum II [11 ottobre 1962 – 7 dicembre 1965 (annunciazione solenne) / 8 dic. (festa di chiusura)] prepariamo per  il 7 dicembre 2015   il  „Vaticanum III – da sotto“ (titolo di lavoro) a Roma:

 La meta: Le 4 costituzioni (=A), i 9 decreti (=B) e le 3 dichiarazioni (=C) del Vat II.  devono essere ritoccati e completati secondo le esigenze della società moderna e delle nuove conoscenze teologiche nel senso di un nuovo e vero  „Aggiornamento“ –   semmai anche corretti nei problemi strutturali. Comunque bisogna prendere in considerazione anche la tradizione della chiesa.

 Metodo: I documenti del  Vat II. vengono riassunti in 9 tematiche. (vedi sotto); e almeno 9 gruppi nazionali di IMWAC sono pregati di scegliere ciascuno un tema, il quale  devono elaborare fino a  ottobre 2015.  Senza questa ripartizione internazionale dei compiti un’ impegno così grande e così importante non è fattibile.Tutti i membri dei vari movimenti reformisti sono ivitati cordialmente, ma per evitare danni  a causa di differenze magari grossi, la piattaforma IMWAC dovrebbe sempre essere responsabile. I risultati delle tematiche individuali vengono congiunti da un cosiddetto “consiglio dei 12„ (vedi sotto) e poi approvati in una grande assemblea finale (settembre 2015). Dopo altre correzioni il documento finale verrà presentato nel corso di una conferenza stampa a Roma il venerdì 4 dicembre 2015. Il 7 dicembre poi, dopo una Grande Marcia Riformista dei Popoli in Vaticano, verrà approvato con proclamazione pubblica in Piazza S. Pietro. 

Partecipanti 2015 a Roma: Perché partecipino quante persone possibile, bisogna publicizzare la Grande Marcia già dal 2011: i nostri membri e amici, amiche dovrebbero prevedere una vacanza a Roma di almeno una settimana per l’inizio di dicembre 2015. La nostra meta: circa 450 persone: 100 persone rispettivamente da Italia, Austria e Germania, e le restanti 150 dal resto del mondo.

 

Le nove tematiche per i 9 gruppi nazionali sono: (abbreviazioni A,B,C: vedi sopra!)

  1. Le fonti dell’ apocalissi (A),(soprattutto la re-emersione del „Sensus fidelium“)
  2. Sulla Chiesa (A),(soprattutto teologia “Communio”)
  3. La Chiesa nel mondo di oggi (A) + i mezzi di comunicazione(B) + sulla missione(B)
  4. Sulla liturgia (A)
  5. Sulla funzinone pastorale dei vescovi (B),(soprattutto “Communio”)
  6. Sull’ Ecumenismo (B)+ sulle chiese orientali (B)
  7. Sull’ apostolato dei laici (B) + sull’ educazione cristiana (C)
  8. Sulla preparazione dei sacerdoti (B) + sul servire e vivere dei sacerdoti (B)
  9. Sulle religioni (B) + sulle libertà religiose (C)+ sul rapporto della chiesa con le religioni non-cristiani (C)

 

Organizzazione dei lavori

dato: argomenti, compiti annotazioni
dic. 2015 rifinituri  
lunedì 7 dicembre 2015: Grande Marcia Riformista dei Popoli sul Vaticano + proclamazione pubblica dei nuovi documenti del concilio in  Piazza S. Pietro con acclamazione [in caso di pioggia bisogna trovare und posto sustituivo vicino: una chiesa oppure una sala grande] Cortei da vari punti della citta

denunciare le manifestazioni!

chiesa/sala

sab/dom: Riflessione sulla conferenza stampa, preparazioni per lunedì  
venerdì 4dicembre Grande conferenza stampa a Roma  
givedì 3 dicembre 2015 Rielaborazione delle modificazioni (comitato di redazione), ultime preparazioni per la conferenza stampa  (elenco degli oratori per il 7 dic.)  
mercoledì 2 dicembre 2015 Grande assemblea di deliberazione a Roma (sala per circa  400 persone, con interpreti) Poca o nulla possibilità per modificazioni. affitare la sala
fine settembre 2015: Assemblea finale di 3 giorni a Vienna, Monaco, Innsbruck o Salisburgo: deliberazione di tutti i documenti del concilio; Modificazioni verranno adattate dopo dal comitato di redazione. A metà ottobre tutti i documenti sono pronti. comitato di redazione
settembre 2014 Affitare le sale, annunciare le date(soprattutto Marcia Riformista dei Popoli) a Roma….  
Pentecoste 2012: il via: pubblicare la ripartizione dei compiti – ormai fissa (redazione dei documenti del concilio) a tutti i gruppi, conferenze stampa contemoreanamente in tutti i paesi. avviso  della ripartizione dei compiti
aprile 2012 elezione del “consiglio dei 12“: 6 comitati + 6 vice: dell’Austria, Germania, Italia/Sudtirolo  + 3 altri mettersi in contatto con i sudtirolesi!
ottobre 2011 – febraio 2012 I gruppi lavorono con i documenti ricevuti. Nel caso un gruppo si senta eccesivamente sollecitato, deve restituirli, perché vengano redistribuiti a altri gruppi. Marzo 2012: ripartizione dei compiti bisogna essere chiaramente definita. marzo 2012:

la ripartizione dei compiti è fissa

ottobre 2011 ripartizione dei compiti (redazione dei documenti del concilio) tra i gruppi/ i paesi di IMWAC,  
giugno/luglio 2011 IMWAC decide che verrà fatto, tempo per riflettere, quale gruppo si occuperà di quale documento.  
marzo a giugno 2011 dibattito all’ interno di IMWAC  

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.