Home Politica e Società Proposta di legge di iniziativa popolare sul testamento biologico e sull’eutanasia

Proposta di legge di iniziativa popolare sul testamento biologico e sull’eutanasia

Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni

Care amiche e cari amici delle Associazioni aderenti alla Consulta,

nel nostro paese chi aiuta un malato terminale a porre termine alle proprie sofferenze rischia fino a 12 anni di carcere. Come hanno ampiamente dimostrato i casi Welby ed Englaro in Italia la libertà dell’individuo di rifiutare trattamenti sanitari non viene riconosciuta, in piena inadempienza dell’art. 32 della Costituzione.

Per tentare di porre rimedio a questa situazione l’Associazione Luca Coscioni, con l’adesione di Radicali Italiani, UAAR, Exit Italia e Gli amici di Eleonora onlus, ha preparato una proposta di legge di iniziativa popolare che regola l’eutanasia e il testamento biologico. Affinchè questa proposta di legge possa essere discussa in Parlamento occorre raccogliere un minimo di 50,000 firme nell’arco di sei mesi.

La Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni aderisce con entusiasmo a questa iniziativa coordinando a livello locale la raccolta e invitando tutte le associazioni aderenti a mobilitarsi per raggiungere l’obiettivo delle 50.000 firme, seguendo queste semplici procedure:

– andare nel proprio comune di residenza a firmare l’apposito modulo; nei comuni sopra i 12000 abitanti i moduli dovrebbero essere già disponibili , in caso contrario o per i comuni più piccoli, si può scaricare il modulo (allegato alla presente) stamparlo, (in A3 fronte retro) e portarlo in comune farlo vidimare, firmare e darne poi comunicazione a: coordinamento@eutanasialegale.it

– organizzare banchetti o eventi per la raccolta firme. Essendo una raccolta per una proposta di legge è necessaria ai tavoli la presenza di un autenticatore.  Gli autenticatori abilitati per legge sono: Notai, Giudici di pace, Segretari delle Procure della Repubblica, Cancellieri e collaboratori delle cancellerie dei Tribunali, Presidenti delle Province, Assessori provinciali, Presidenti di Consigli Provinciali, Segretari provinciali, Funzionari incaricati dal Presidente della Provincia, Sindaci, Assessori comunali, Presidenti di Consigli Comunali, Segretari comunali, Funzionari incaricati dal Sindaco, Consiglieri Comunali, Presidenti dei Consigli Circoscrizionali, Vice Presidenti dei Consigli Circoscrizionali. Ogni autenticatore ha l’autorità di autenticare le firme di tutti i cittadini italiani purché lo faccia all’interno del territorio di sua competenza. Il primo passo è dunque quello di ricercare tali figure all’interno delle associazioni e di organizzare la raccolta. L’eventuale organizzazione di banchetti o eventi va segnalata anticipatamente a coordinamento@eutanasialegale.it perchè possa essere inserita sul sito www.eutanasialegale.it dove troverete le informazioni sui tavoli e l’elenco dei comuni dove è possibile firmare

– fare opera di informazione capillare invitando i propri aderenti a firmare, partecipare ed informare a loro volta. La Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni ha organizzato un evento di presentazione in data 11 aprile, in collaborazione con ARCI-UCCA presso il salone Arci di Via Verdi 34 a Torino, dove alle ore 11.30 ci sarà una conferenza tenuta dai relatori delle Associazioni aderenti e da Mina Welby, vicepresidente dell’Associazione Coscioni e alle 21.00 avrà luogo la proiezione del film -documentario “Sette Giorni” sull’ultima settimana di vita di Eluana Englaro, cui farà seguito una discussione con la partecipazione dei rappresentanti delle associazioni promotrici e di Mina Welby. Anche in questo contesto verrà allestito un banchetto di raccolta firme.

Invitiamo tutte le associazioni facenti parte della Consulta ad aderire ufficialmente a tale proposta di legge e a volerci segnalare i nominativi di propri volontari per i tavoli di raccolta firme che il comitato organizzatore di Torino sta programmando: il comitato è fino ad ora composto dalla Consulta (che lo coordina nella persona di Flaviana Rizzi), dalla Coscioni di Torino, da Exit Italia, dal circolo UAAR di Torino e dall’Associazione Adelaide Aglietta.

Per informazioni rivolgersi a Flaviana Rizzi referente Consulta per la campagna raccolta firme : muecke86@yahoo.it – degiorgis@fotopoesia.it

Fraterni saluti

Franco Quesito, coordinatore

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.