Home Comunità Cristiane di Base Un resoconto sulla raccolta fondi per le scuole di Olbia di T.Cau

Un resoconto sulla raccolta fondi per le scuole di Olbia di T.Cau

Care CdB,

vi comunicammo nell’ultima decina di gennaio che la nostra raccolta fondi per le due scuole più disastrate di Olbia si sarebbe conclusa ufficialmente il 2 febbraio. Nella mora, però, fra la comunicazione e la chiusura formale del ccb sono entrati altri fondi che hanno dilazionato ulteriormente la chiusura del conto, avvenuta definitivamente a fine febbraio. Si è fatta una conferenza stampa molto partecipata presso una delle due scuole per comunicare i risultati, la stampa locale ne ha dato ampia diffusione e, in particolare, il web con decine di pagine face book, blog, siti, ecc.

Come leggerete nella lettera di accompagnamento – il primo file (word) che fa da filo conduttore – la raccolta ha superato i 16.000,00 €, la maggior parte dei quali arrivati in parte DIRETTAMENTE dalle comunità e in parte da alcuni “gruppi” sensibilizzati dalle comunità stesse, come, per fare un esempio, senza violare la privacy (sono stato autorizzato), l’associazione dei calciatori ex granata (Torino) o un convento di cappuccini a noi del tutto sconosciuto (sapete che nei bonifici non viene indicata la provenienza del contributo). Gli altri files, zippati, sono 10 in pdf e raccontano il percorso della raccolta attraverso l’estratto conto (1 file) e le fatture di spesa (9 files).

Per la comunità non è stata una sorpresa questa generosità “esagerata” delle cdb (su molte decine di associazioni, questa è stata la raccolta più abbondante. E’ anche un segnale sia di una miriade di iniziative di solidarietà che dell’impoverimento delle famiglie) da ogni parte della penisola e dell’isola. Per le altre 2 associazioni è stata una sorpresa, ed è servita per conoscere meglio e ripetutamente la/le cdb.

Noi vi ringraziamo con tutto il cuore. Una bellissima esperienza che ci ha ripagato di tante fatiche. I protagonisti però siete stati voi, cui i giovani della Scuola Superiore IPIA e i bambini dai 3 ai 5 anni della Scuola d’Infanzia di Santa Maria (Olbia) devono tanto. A nome di tutti loro (ne ho visitato i plessi) un caro saluto e un grande abbraccio. Per qualsiasi richiesta di chiarimento o altro potete scrivere a questa email o telefonare al 3392979797 (francesca), 32990942860 (cristina) o al 3388277767 (tonino).

Un grazie particolare a Stefano della Segreteria Nazionale per la disponibilità piena a fare da tramite fra la comunità di Olbia e tutte le altre del territorio nazionale. Vi abbiamo pensato spesso, pregato per voi e…vi vogliamo bene!

Tonino Cau
a nome della Comunità cristiana “Per le strade del mondo”, di Libere Energie e del Labint.

———————————————

Il Laboratorio Interculturale per l’Integrazione (Labint), l’associazione Libere Energie e la comunità cristiana Per le strade del mondo, hanno il piacere di annunciarvi che è arrivata al termine l’iniziativa promossa nei giorni immediatamente successivi all’alluvione del Novembre scorso a favore delle scuole della città maggiormente danneggiate.

Come ricorderete avevamo deciso di “adottare” la Scuola per d’Infanzia di Santa Maria e l’IPIA “Amsicora”.

Con nostra grande gioia prendiamo atto della generosità che , da più parti d’Italia, privati, associazioni laiche e religiose ci hanno mostrato permettendoci di raccogliere una cifra significativa che ammonta a 16.145 euro (si veda estratto conto; per la privacy sono stati cancellati i nomi dei mittenti).

Sentito il parere dei dirigenti delle rispettive scuole abbiamo sostenuto l’acquisto di materiale che è servito a facilitare la ripresa delle normali attività scolastiche .

La scuola per l’infanzia ha ricevuto 6.584,6 euro per l’acquisto di 5 computer portatili (2.045 euro/ fattura doc. 5), 1KIT completo per lavagna interattiva multimediale (2.257 euro/ fattura doc. 1), 5 micro Hi-Fi (460,86 euro/ fattura doc. 2), 1 TVC LED – 1 lettore DVD – 1 forno elettrico – uno sbattitore – 1 macchina fotografica digitale (1367,97 euro/ fattura doc. 3); 1 pacchetto Office + 1 stampante (278,79 euro/ fattura doc.7), libri – cd – giochi a finalità didattica (166,57 euro + 8,41 euro/ fattura doc. 8).

L’IPIA ha ricevuto 9.511 euro per l’acquisto di 4 kit completi per lavagna interattiva multimediale (6.400 euro/ fattura doc. 6) e una macchina pulitrice (3.111 euro/ fattura doc. 4).

Il materiale è stato già consegnato ed è in uso presso i rispettivi istituti.

La scelta di sostenere le scuole nasce dalla nostra consapevolezza del ruolo portante che ha la cultura e la formazione dei giovani nella crescita dell’intera comunità, locale e nazionale.
Da esse nasce la consapevolezza e la capacità critica dei futuri cittadini che sapranno operare per costruire città e spazi di vita belli e sicuri.

Oltre a questo è anche un modo per ringraziare le varie scuole di Olbia che in tanti anni di attività hanno sostenuto la scuola di alfabetizzazione per stranieri del LABINT mettendo a disposizione i loro spazi per le lezioni e nel contempo aprendosi al confronto con tante persone che pur arrivando da lontano ci vive quotidianamente vicino e con noi cerca , per quanto con fatica, di fare un pezzo di strada per costruire un futuro possibile per tutti.

Per il rispetto dovuto a tutti coloro che ci hanno sostenuto, pubblichiamo insieme alla presente, il rendiconto dettagliato delle spese, nel rispetto della normativa sulla privacy.

Un caro saluto,
Labint

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.